De Longhi Paola

Nata a Treviso, fin dall’infanzia partecipa a formazioni corali e gruppi vocali riconosciuti a livello nazionale: con il Coro delle Voci Bianche dell’Istituto Manzato, diretto dal M° G. Bortoluzzi, svolge intensa attività concertistica prendendo parte alle grandi produzioni dei Carmina Burana e alle registrazioni degli oratori inediti del M° M. Viezzer diretti dal Maestro C. Rebeschini. Avvia poi collaborazioni con gruppi madrigalistici del trevigiano non disdegnando repertori di Spirituals pop- rock a cappella con il gruppo S.A.C.S, diretto da A. Trevisi. 
Studia canto lirico presso i Conservatori  B. Marcello di Venezia e  A.Steffani di Castelfranco Veneto, diplomandosi a pieni voti.
Successivamente approfondisce il repertorio lirico con il M° B. Prior, e il Mezzosoprano V. Liamina e intraprende percorsi di analisi della tecnica vocale con il Maestro Sherman Lowe e il baritono e saggista A.Juvarra, di cui partecipa ai seminari sul  Canto Naturale. Attualmente si sta perfezionando con il soprano E. Tandura.
Vanta numerose esperienze concertistiche nell’ambito della musica da Camera e della Liederistica affiancata dal M° F. Faes, con il quale affronta l’interpretazione di autori quali Brahms, Mahler, R. Strauss, De Falla e Mendelssohn in prestigiose sale da concerto del trevigiano e del vicentino.
Attualmente, in qualità di contralto, fa parte del quartetto “Insolitarmonia” diretto dal M° F. Galanti del Conservatorio di Torino, con cui rappresenta i Liebens Lieder di Brahms, gli Spanische Liebslieder di Schumann e alcuni brani di raro ascolto tratti dai “Peccati di Vecchiaia” di G.Rossini.
Nell’ambito della musica sacra, ha svolto un’intensa attività concertistica con il M° G. Libertucci, organista della Basilica Vaticana.
 Nel 2008 esegue lo “Stabat Mater” di Pergolesi come contralto e nel 2009 la “Petite Messe Solennelle” di Rossini. Nel 2010 è stata contralto solista nel Magnificat di Vivaldi diretto dal M° Roy Goodman nella produzione del Teatro Olimpico di Vicenza ed in Villa Contarini a Piazzola sul Brenta. Nel 2011  partecipa come contralto solista ad alcune produzioni del coro “Reale Corte Armonica” di Asolo, quali la Messa in Si- di Bach Ferrara ed il Messiah di G.F. Haendel a Brescia. Nel 2012 accompagnata dall’orchestra Filarmonia Veneta affronta il Magnificat 611 di Vivaldi diretta dal M°  Titotto.
Dopo alcune esperienze da corista nelle produzioni di “Così fan tutte “ al Teatro Malibran di Venezia, debutta in campo operistico nel 2007 al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto con il ruolo della Zia Principessa in “Suor Angelica” di Puccini , parte che affronterà successivamente in vari teatri e sale da concerto nel padovano collaborando con l’Accademia Filarmonica di Camposampiero e il regista G. Caporello con cui mette in scena anche “Le Nozze di Figaro” e “Così fan tutte” Mozart nei ruoli di Cherubino e Dorabella. Successivamente è Marcellina in “Le Nozze di Figaro” di W.A. Mozart, diretta dal M° R. Zarpellon al Teatro Duse di Asolo e nei Teatri di Conegliano e Castelfranco, con la regia di M. Bellussi e accompagnata dall’orchestra L. da Ponte. 
Nel 2011 è finalista al Concorso Internazionale Toti dal Monte di Treviso e al Concorso Internazionale Voci Nuove della lirica “Velluti” con giuria presieduta da L. Alva. 
Nel 2012 affronta la tournée diretta dal M° Morricone a Udine, all’Arena di Verona, Firenze Milano, Bologna e Padova, con una breve parentesi nella musica leggera come corista dei Modà nel concerto dall’Arena di Verona.
Nel 2013 vince il primo premio al Concorso Internazionale P. Boni di Rivalta sul Mincio e il premio speciale Haendel. 

Affianca l’attività concertistica in prestigiosi palazzi veneziani, a quella didattico-musicale nella scuola primaria, mettendo in atto percorsi che vivono il corpo nella sua funzione di strumento ritmico primario.