Giovanna Nespolo

Giovanna Nespolo, nata nel 1995, si diploma in violino ad indirizzo solistico con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Castelfranco Veneto, sotto la guida del M° Michele Lot.
Ha studiato musica da camera nella classe dei maestri D. Nordio e F. Faes ed ha partecipato a numerose masterclass, perfezionandosi con i maestri P. Berman, C. Canzian, M. Dal Don, T. Kadlubiec, S. Pagliani, E. Perpich, M. Placci, E. Lo Russo, S. Mazzon, A. Serova, D. Sossai, L. Spierer, M. Tonon, U. Ughi e G. Zanocco, affrontando sia repertorio solistico che cameristico.
Giovanna ha ricoperto il ruolo di primo violino nell’orchestra del Conservatorio di Castelfranco Veneto e attualmente collabora con diverse orchestre come La Filarmonia Veneta, con la quale ha partecipato, fra le diverse produzioni, al concerto di Andrea Bocelli nella città di Marostica (VI) nel 2016 e alle opere “Gianni Schicchi” di Puccini e “Rita” di Donizetti presso il Teatro Comunale Mario del Monaco di Treviso.
Nel 2021, sempre con l’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, ha partecipato al Concerto-evento in onore del Maestro Ennio Morricone, con Il Volo all’Arena di Verona, trasmesso in diretta su RAI 1 e negli Stati Uniti dalla PBS. Sul palco vi erano artisti internazionali come il grande cantautore Riccardo Cocciante, i Maestri Andrea Morricone e Marcello Rota, il flautista Andrea Griminelli, il pianista Stefano Bollani, gli attori italiani Salvatore Cascio e Marco Giallini, Laura Chiatti e Nina Zilli.
Collabora, inoltre, con l’orchestra dell’Accademia Naonis di Pordenone, l’orchestra sinfonica del Veneto orientale, l’orchestra dei Giovani talenti italiani, l’orchestra Marco Polo, l’orchestra I Solisti di Radio Veneto Uno, l’orchestra Dolomiti Symphonia con le quali ha suonato in prestigiosi teatri quali teatro Comunale di Belluno, teatro Dal Verme di Milano, teatro di Castelfranco Veneto, teatro Da Ponte di Vittorio Veneto, teatro Accademia di Conegliano, teatro Zancanaro di Sacile, teatro Sociale di Mantova, Villa Emo di Vedelago e Palazzo Leone Montanari di Vicenza, Basilica di Staffarda, Teatro dell’Anima di Cervere (CN) sotto la guida di maestri e solisti come A. Bacchetti, U. Ughi, P. Tagliamento, I. Zanicchi, D. Doni, A. Pollesel, R. Zarpellon, D. Cassetta, F. Sartori, G. Andretta, M. Valbusa, D. Basso e M. Titotto.
Recentemente ha collaborato come violinista con il quartetto d’archi Moody ed è stata scelta dal conservatorio per eseguire in trio l’Histoire du Soldat di Igor Stravinskij nella rassegna dei concerti del Simultaneo Ensamble in tutta la regione veneto. Il progetto l’ha appassionata a tal punto da scrivere una tesi sulla composizione l’Histoire du Soldat, concludendo l’esame con lode.
Ha già una notevole esperienza come didatta: insegna violino, dal 2016, presso la scuola di musica “Coll&Musica” di Colle Umberto e dal 2018 presso l’Istituto musicale “I’m opitergium” di Oderzo. Ha insegnato violino alla scuola di musica “Musicamente” di San Donà di Piave e, con le associazioni “Suono in orchestra” e “Amici di Santa Maria”, ha tenuto progetti didattici musicali e di musica d’insieme presso le classi elementari delle scuole di San Fior, Castello Roganzuolo, Godega di Sant’Urbano, Revine lago e Conegliano.
Nell’estate 2021, in qualità di docente di violino ha tenuto un campus orchestra per l’associazione “Suono in Orchestra” di S. Fior (TV), progetto pilota dell’Ufficio Scolastico Regionale Veneto, con la partecipazione di 60 ragazzi.
Nell’anno 2019 ha conseguito i 24 CFA per l’abilitazione all’insegnamento.